Il Gruppo di lavoro Scuola Bene Comune e il movimento La Scuola Che Accoglie si schierano idealmente al fianco dei giovani che non chinano la testa dinanzi alla barbarie digitale che sta inghiottendo la loro formazione, la loro socialità e la loro vita.

Onore agli studenti e ai docenti della splendida Mantova che, all’ombra di Virgilio e di Dante, continuano a fare scuola nonostante tutto (leggi l’articolo sulla Gazzetta di Mantova).

Nel deserto di una società che rischia di essere vinta, nel coro ormai monotono che pretende di annichilire la scuola dentro uno schermo freddo e spettrale, si alza oggi il grido di lotta: «Giorni come questo possono salvare non solo un anno di scuola ma duemila anni di civiltà», una voce di speranza alla quale sentiamo il bisogno di unirci, auspicando che iniziative come questa si moltiplichino in tutto il Paese.

La Scuola Che Accoglie

Categorie: Azioni