Oggi presso la Sala stampa della Camera dei Deputati si è svolta la conferenza stampa:

La Scuola Che Accoglie (SCA):

Prospettive e strategie per affrontare il nuovo anno scolastico

Carlo Saverio Carlotta, Insegnante e Referente SCA Lazio, Solange Hutter, Dirigente scolastico dell’Istituto d’istruzione superiore statale “Marini-Gioia” di Amalfi e Nino Filippo Moriggia, Avvocato e Presidente ComiCost – Comitato per le Libertà Costituzionali, hanno spiegato come l’educazione e il distanziamento non possano coesistere.

Durante l’evento sono state analizzate le linee guida ministeriali contenute nel piano scuola 2020-21 e i gravi danni che queste rischiano di produrre. Danni psicologici a lungo termine in bambini e ragazzi, già denunciati in una lettera di oltre 700 psicologi e psichiatri italiani.

La Scuola Che Accoglie, il movimento nato per salvaguardare l’identità della Scuola come istituzione che svolge un servizio pubblico aperto a tutti, nel quale sono tutelate la Costituzione e la legalità, ha già più volte illustrato alle famiglie, agli studenti e ai professionisti della scuola i pericoli e le criticità del rientro in aula di settembre, ora lo ha fatto anche in Parlamento.

Nessuno si potrà dire ignaro di ciò che questo Governo sta imponendo alle giovani generazioni. E nemmeno impotente. Sono infatti diverse le azioni che genitori, presidi e insegnanti possono mettere in pratica da subito per affrontare con etica e responsabilità il nuovo anno scolastico.

Ringraziamo l’Onorevole Sara Cunial per avere invitato SCA presso la Sala stampa della Camera dei Deputati.

Carlo Saverio Carlotta (SCA Lazio): “L’educazione e il distanziamento non possono coesistere”
Dirigente Solange Hutter: “La scuola non è un carcere sanitario che i genitori devono temere”
Avv. Nino Moriggia (ComiCost): “Realtà inaccettabile: faremo ricorso al TAR per difendere la scuola”
Carlo Saverio Carlotta (SCA Lazio) risponde: “Dopo il vaccino la scuola tornerà come prima?”