Ultimo aggiornamento: 18 dicembre 2020

Il 12 dicembre 2020 SCA – La Scuola Che Accoglie ha inviato un’istanza per partecipare al tavolo di lavoro con Sindacati, Ministero ed esponente del CTS per rivalutare il ripristino, per bambini di scuola primaria e secondaria, della distinzione fra condizione statica in rima boccale di almeno 1 metro di sicurezza al banco scolastico – senza mascherina – e condizione di assembramento dinamica con mascherina di contenimento, in ottemperanza ai principi di proporzionalità del diritto comunitario e nel rispetto dei diritti costituzionali e comunitari.

Il 18 dicembre 2020 ha risposto la segreteria del Dott. Marco Bruschi, Capo del Dipartimento per il Sistema Educativo di Istruzione e Formazione:

“Su indicazione del Capo Dipartimento si comunica che  l’indicazione data alle scuole è stata adottata sulla base del DPCM, su proposta del Ministero della Salute e conferma del CTS, dunque in recepimento delle disposizioni, sulle quali non vi è margine di discussione, trattandosi di procedure adottate su istanza degli organi sanitari competenti, che sono chiamati, al loro interno, alla valutazione scientifica di competenza.

Cordiali saluti

Segreteria del Dipartimento per il Sistema Educativo di Istruzione e Formazione”

Categorie: Azioni