Le modalità di comunicazione della nostra società si stanno evolvendo troppo in fretta.
Pensiamo che sia necessario ricorrere in modo esponenziale all’uso di strumenti tecnologici per cercare di risolvere ogni nostro problema in ambito lavorativo (“smart working”) o in ambito scolastico (“didattica dell’emergenza” a distanza).
Nella scelta di questo percorso potrebbero però esserci ripercussioni considerevoli soprattutto per minori, che hanno bisogno di rapporti sociali “fisici” – non “virtuali” – con i loro coetanei e con gli adulti, per sviluppare modalità comportamentali utili alla crescita e per la costruzione del loro carattere.
Come possiamo evitare, oltre alla solitudine offerta dall’uso eccessivo della tecnologia, anche i possibili effetti dannosi di una continua e sempre più intensificata immersione nei campi elettromagnetici?
Ridurli al minimo può dipendere anche da noi.
Vivere in un ambiente chiuso, a contatto con l’esposizione dovuta ad apparecchiature di ogni tipo, può favorire l’insorgenza di una sindrome denominata elettrosensibilità, che sta colpendo un numero crescente di persone e che potrebbe rendere anche i minori più sensibili alle onde elettromagnetiche e non permettere una normale vita sociale.
Ecco quali consigli potremmo seguire per ridurre al minimo la nostra esposizione e quella dei nostri figli.
COME RIDURRE LE EMISSIONI
DEL CELLULARE E DEL TABLET
  • Togliere dal cellulare e dal tablet la connessione dati, Wi-Fi e Bluetooth. Se si ha un gruppo WhatsApp di amici o di compagni di scuola, accendere la connessione dati o il Wi-Fi solo per scaricare velocemente i messaggi, poi disattivarli; rispondere con calma a tutti i messaggi e, solo al termine, accendere la connessione dati o il Wi-Fi per pochi secondi per inviarli, poi disattivare nuovamente tutte le confessioni.
  • Per parlare al cellulare è preferibile il vivavoce, perché permette di tenere il cellulare lontano anche dal grembo e non solo dalla testa come con l’auricolare.
  • Preferibile usare la rete dati 2G o 3G. E’ possibile selezionarla tra le impostazioni, in modo da escludere i più pericolosi e fastidiosi 4G e 5G.
  • La notte il cellulare e il tablet devono essere spenti o in messi in “Modalità aereo”, con la quale non ci sono emissioni.
COME RIDURRE LE EMISSIONI
DEL COMPUTER
  • Nei computer Apple disattivare Wi-Fi e Bluetooth cliccando sull’icona in alto. Con i PC con sistema operativo Windows è necessario cliccare sull’icona dell’aereo, altrimenti, anche se il computer è cablato ed il Wi-Fi è spento, sarà proprio il computer a cercare i Wi-Fi disponibili ed emetterà radiofrequenze.
  • Per le connessioni a Internet in casa occorre privilegiare sempre il computer al cellulare o al tablet. Usare il computer con il cavo ethernet, se ne avete la possibilità, invece che con il Wi-Fi. Per lavorare a casa o per studiare, disattivate il Wi-Fi sul modem e sul computer. Accedete a Facebook e a Whatsapp tramite il computer piuttosto che con il cellulare.
COME RIDURRE LE EMISSIONI
IN CASA
  • Per le telefonate in casa usate un telefono fisso e spegnete il cellulare, trasferendo le chiamate sul fisso. Se non avete un abbonamento fisso e volete tenere il cellulare acceso, meglio togliere la connessione dati e quella Wi-Fi. I cellulari in connessione dati emettono molto di più che senza connessione dati, e anche il numero di app aumenta le emissioni. Per diminuire le emissioni del cellulare tenetelo sempre il più lontano possibile dalle persone (le emissioni decrescono con la distanza). Telefonate o mandate messaggi di preferenza sul balcone o vicino alla finestra rivolta verso il vostro ripetitore. Privilegiate gli SMS, il vivavoce o l’auricolare “air tube” (quest’ultimo è difficilmente reperibile nei negozi, si compra su Internet; anche i modelli meno cari sembrano avere un buon audio).
  • Se volete usare un telefono cordless, deve essere un modello Eco Plus o Eco Dect a basso costo. I cordless “classici” sono altamente inquinanti e da non utilizzare (gli Eco Dect non emettono se il telefono è sulla base, finché non arriva una chiamata; gli Eco Plus emettono solo se arriva una chiamata, anche se staccati dalla base).
COME RIDURRE LE EMISSIONI
PROVENIENTI DA ALTRI OGGETTI
  • Disattivate o spegnete tutti gli oggetti connessi: orologi radio, stampanti, babyphone, ecc. Staccate la spina elettrica della TV quando non la guardate, altrimenti il Wi-Fi e il Bluetooth continuano ad emettere anche se il televisore è spento. Non fate giocare i bambini con una consolle di gioco senza filo, ma solo con una cablata.
Angela Donati